Custodi sociali

Chi è il custode sociale
Il custode sociale è un operatore sociale che sta vicino ai cittadini e alle cittadine, una sentinella che favorisce l’accesso ai servizi di prossimità.

Destinatari del servizio
Il servizio è rivolto a nuclei familiari che vedono la presenza di fragilità riguardanti anziani, minori, giovani e adulti, residenti in caseggiati di edilizia residenziale pubblica.

Cosa fa il custode sociale
I custodi sociali, dotati di tessera di riconoscimento, contattano gli abitanti dello stabile direttamente o su segnalazione.
L’azione del custode sociale prevede:

  • monitoraggio continuo della situazione complessiva dei Quartieri e dei residenti nell'ottica della prevenzione sociale
  • ascolto delle richieste e delle problematiche e attivazione per la loro risoluzione integrando le prestazioni dei servizi esistenti (piccoli aiuti domestici, accompagnamento per commissioni e visite mediche, disbrigo pratiche, acquisto generi prima necessità e farmaci ecc.)
  •  aggiornamento e diffusione di informazioni relative a iniziative culturali, ricreative, socializzanti del territorio
  • facilitazione dell'accesso e dell'utilizzo corretto dei servizi sul territorio tramite informazione, orientamento e accompagnamento.

Gli obiettivi del custode sociale

  • garantire  supporto alle famiglie residenti in alloggi di edilizia residenziale pubblica
  • fornire sostegno con azioni di cura a cittadini e famiglie in condizioni di disagio e fragilità sociale
  • attivazione di interventi in situazione di emergenza
  • prevenire fenomeni di solitudine ed emarginazione
  • creare coesione sociale e favorire lo sviluppo della socialità, nei caseggiati ERP
  • prevenire situazioni di grave disagio sociale 
  • dar voce al bisogno individuandolo nel luogo e nel momento in cui si manifesta, avvicinando il servizio al cittadino.

Accedi al servizio

Contatta le sedi municipali del Servizio Sociale Professionale Territoriale

Argomenti: 

Aggiornato il: 14/11/2022