Detassazione Tari per i produttori di rifiuti speciali

Le utenze non domestiche che producono rifiuti speciali possono chiedere la  parziale detassazione della Tari.

Da notare che:

  • la detassazione viene applicata a conguaglio, mediante compensazione alla prima scadenza utile
  • la detassazione riguarda soltanto le annualità per le quali viene prodotta documentazione idonea. Dovranno essere dimostrati il trattamento e lo smaltimento in conformità alla normativa vigente.

Di seguito il dettaglio relativo alle superfici escluse dalla tassazione e a quelle che invece rimangono tassabili.

Sono escluse dal calcolo Tari:

  • l'area o le aree le cui superfici sono strutturate e destinate alla formazione in via continuativa e prevalente dei rifiuti speciali, ad esempio:
    - aree di produzione industriale
    - specifici reparti di strutture sanitarie
    - superfici sulle quali insistono le macchine o le attrezzature utilizzate per la produzione industriale o artigianale
  • i magazzini di materie prime e di merci funzionalmente ed esclusivamente collegati all'esercizio dell'attività produttiva.

Vengono comunque computate nella tariffa Tari:

  • le aree destinate, anche solo parzialmente, al deposito di prodotti finiti o di semilavorati o di merci non derivanti dal processo produttivo o destinati alla commercializzazione o alla successiva trasformazione in altro processo produttivo da parte di terzi
  • uffici, mense ecc.

  • Pec
  • Posta

1. Predisporre la seguente documentazione:

  • modulo compilato (vedi sezione Modulistica)
  • documentazione comprovante l'ordinaria produzione dei rifiuti speciali ed il loro trattamento: contratti di smaltimento, formulari di identificazione e di trasporto dei rifiuti speciali, modello unico di dichiarazione ambientale…
  • planimetria quotata, misurata, timbrata e firmata da un tecnico/professionista indicante:
    - superficie calpestabile totale dell’utenza (compresi gli accessori come cantine o soffitte o soppalchi) e dell’eventuale area esterna
    - dettaglio delle superfici dei singoli vani con le destinazioni d’uso dei locali
    - superfici occupate dai macchinari, dai banchi di lavoro e dalle attrezzature (ampliate di un metro di camminamento circostante, qualora vi sia dispersione di rifiuti speciali intorno a essi)
    - fotografie delle aree produttive dei rifiuti speciali.

2. trasmettere il tutto a uno dei canali indicati nella sezione Accedi al servizio.

Termini di presentazione
La documentazione deve essere inviata entro il 30 giugno:

  • dell’anno successivo alla data di inizio dell’attività
    oppure
  • dell’anno in cui ha luogo la variazione delle superfici produttive che vengono destinate ai rifiuti speciali.

Accedi al servizio

Inviare il modulo compilato e tutti gli allegati richiesti a
agevolazionitassarifiuti@pec.comune.milano.it
oppure
ambiente@pec.comune.milano.it 

Inviare il modulo compilato e tutti gli allegati richiesti con raccomandata A/R a
Comune di Milano
Area Gestione fiscalità e controlli
Ufficio Agevolazioni
via Silvio Pellico, 16
20121 Milano

Argomenti: 

Aggiornato il: 01/06/2022